REGOLAMENTO

Art. 1 – Scopo e obiettivi
L'Osservatorio persegue i seguenti obbiettivi:
conoscere il tessuto economico del Tigullio, osservando l’evoluzione di tutte le tipologie di attività produttive e della loro relazione con la società, con le infrastrutture, con il mercato locale e globale, effettuando e/o promuovendo attività di ricerca e analisi;e/o promuovere attività atte a incrementare lo sviluppo economico del Tigullio, possibilmente facendo leva sulle particolarità sociali, geografiche, economiche del comprensorio, e privilegiando
le attività in grado di massimizzare gli effetti positivi sul tessuto socio-culturale e sulla qualità della vita dei cittadini, attività in grado di aumentare il tasso di innovazione, attività in grado di aumentare il livello di interazione con il mercato globale, attività in grado di attrarre investimenti, attività con effetti positivi sull’ambiente e sulla gestione delle risorse naturali;
mettere a disposizione le competenze acquisite con l’obiettivo 1, e promuovere le attività di cui all’obiettivo 2, presso l’opinione pubblica, le istituzioni e gli operatori economici locali e soprattutto non locali, mediante attività relazionali; tutto quanto sopra con la massima cooperazione con le associazioni di categoria, con tutti i gradi delle amministrazioni locali e con gli enti scolastici e universitari, massimizzando il rispetto del principio di sussidiarietà.

Art. 2 – Relazione con la Società Economica
L'Osservatorio, in quanto inteso ad interpretare e a perseguire pienamente le finalità originarie della Società Economica, fa parte integrante della medesima di cui è emanazione diretta. Pertanto è subordinato allo statuto ed alle norme che governano tale Ente.
La Società Economica a sua volta considera l’Osservatorio come una delle proprie attività permanenti e preminenti, e fornisce all’Osservatorio la sede e un supporto logistico.

Art. 3 – Coordinamento
All'inizio e per tutta la durata del suo mandato, l'Ufficio di Presidenza della Società nomina un direttore dell'Osservatorio che coordina le attività di ricerca e di divulgazione e si assume la responsabilità scientifica dei suoi risultati.

Art. 4 – Partecipazione dei membri
L’Osservatorio è sostenuto dall’attività personale, volontaria, libera e gratuita dei suoi membri, i quali possono essere
- soci della Società Economica, ovvero
- esterni alla Società Economica qualora siano stati invitati dall’Ufficio di Presidenza della Società, su proposta dell’Osservatorio, a partecipare pro-tempore all’Osservatorio.

Art. 5 – Finanziamenti
L’Osservatorio non comporta di norma oneri per la Società Economica ma si finanzia con contributi esterni di privati o di enti istituzionali. La Società Economica può decidere di finanziare progetti specifici caso per caso, e in ogni caso facilita il reperimento di finaziamenti per l’Osservatorio.

Joomla SEF URLs by Artio