Notiziario

Estratto dal verbale dell'Ufficio di Presidenza del 14 ottobre 2014

Nella sua introduzione il presidente ha voluto ricordare la Collega, Rita Guardincerri, venuta improvvisamente a mancare domenica scorsa, 5 ottobre. Estroversa e generosa, Rita, Assessore al suo terzo mandato, si occupava dei musei della nostra istituzione e curava con grande passione i rapporti con le scuole del territorio. Tenace e volitiva, sempre ricca di iniziative, aveva appena portato a termine il progetto di messa in rete web dei musei del Tigullio e stava portando avanti la catalogazione dei nostri cimeli e reperti storici oltreché della Quadreria Cassani Copello. Rita sarà ricordata e rimpianta non solo per il suo vulcanico attivismo ma anche per l’amicizia che la legava ai colleghi dell’Ufficio di Presidenza e per i rapporti umani che aveva saputo creare con tutti coloro che l’avevano conosciuta e apprezzata. Ciascun membro dell'Ufficio di Presidenza si associa alle parole del Presidente e rinnova alla famiglia il proprio cordoglio anche a nome del personale della Società Economica.


noi da e per voi

Domenica, durante una gita culturale a Finalborgo, è mancata improvvisamente Rita Guardincerri, Assessore ai Musei della Società Economica e membro dell'ufficio di Presidenza al suo terzo mandato. Ex insegnante, estroversa e generosa, Rita da anni si occupava dei musei della nostra istituzione e con grande passione dei rapporti con le scuole del territorio, convinta dell'importanza della cultura e della valorizzazione delle giovani generazioni. Tenace e volitiva, sempre ricca di iniziative, aveva appena portato a termine un progetto di messa in rete dei musei del Tigullio. Rita sarà ricordata e rimpianta non solo per il suo vulcanico attivismo ma anche per l’amicizia che la legava ai colleghi dell’Ufficio di Presidenza e per i rapporti umani che aveva saputo creare con tutti coloro che l’avevano conosciuta e apprezzata. In questo momento di stupefatto dolore la Società Economica tutta si stringe attorno alla famiglia Guardincerri. 

  LIZ9515

Consegna Borse di studio - giugno 2014

Tomba monumentale di Vittorio Botti, sita nel cimitero parrocchiale di Ri Alto - Chiavari
Intervento della Società Economica per il ripristino del monumento di valore storico-artistico reso necessario per il degrado provocato dal tempo e dagli agenti atmosferici. L'Ufficio di Presidenza aveva già da tempo disposto la sistemazione e restauro dell'opera affidando i lavori al socio Geom. Armando Rosi, improvvisamente scomparso nel 2013.
Nel maggio del 2014  è stata completata l'opera. Le fotografie qui riportate documentano la posa del nuovo "copritomba" e "cuscino" in marmo di Carrara, dove è stato fissato il motivo floreale originale, anch'esso restaurato, che riporta il nome del Benefattore e Socio dell'Economica, Vittorio Botti (1838-1901).
 
arch. Pablo Pagès
 
 
DSC09336
 
 
 
 
 
IMG 2486
Joomla SEF URLs by Artio